Blog

Aprire un e-commerce

DI    ,

Valutiamo i pro e i contro nell’aprire un e-commerce

Hai in mente di aprire un e-commerce per vendere i tuoi prodotti o dare sostegno al tuo negozio fisico?

Con l’avvento di internet e del web libero per tutti, sicuramente è diventato più facile aprire un e-commerce, sia che utilizzi un portale web che ti offra di aprire una tua vetrina (marketplace), sia che realizzi un tuo sito e-commerce, vendere online risulta accessibile a molti.

aprire un e-commerce ragioniamoci sopra
Ma è veramente così facile?

Il mio consiglio è quello di aspettare e valutare bene molti aspetti che, al momento dell’apertura del negozio virtuale, non si prendono in considerazione.

Avete pensato a tutto?

Aprire un e-commerce non significa solo realizzare un sito web dove vendere i proprio prodotti, anzi questo è l’ultimo step da affrontare.

Mettiamo il caso che invece di un negozio virtuale dovete aprire un negozio fisico, come procedereste? Perchè sì, l’investimento di un e-commerce deve essere parificato a quello per l’apertura di un negozio fisico. Se pensate che costi molto meno solo perchè non ha una struttura fisica, beh siamo molto lontani dalla realtà.

Siccome un negozio fisico richiede un investimento importante, ci andate cauti prima di spendere soldi per il locale, merci, spese varie. Sicuramente prima procederete con un’analisi di mercato per vedere la fattibilità di vendita dei vostri prodotti. Studiereste una strategia di marketing per portare e fidelizzare i primi clienti. Cerchereste fornitori e contatti su cui porre la vostra fiducia.

Ebbene aprire un e-commerce di successo richiede gli stessi step!

Avviare un negozio virtuale senza aver analizzato i concorrenti potrebbe decretare il vostro fallimento ancora prima di partire. Sul web esisonto migliaia di e-commerce e sicuramente esistono negozi che vendono i vostri stessi prodotti.
Quindi analizzare e valutare bene è lo step principale per rispondere alla domana “perchè le persone dovrebbero venire ad acquistare da me piuttosto che dal mio concorrente che esiste da anni sul web?”.

Il passo successivo e pensare ad una strategia di marketing. Avere il sito web aperto non basta. Deve essere sponsorizzato, indicizzato tra i primi risultati. Creare campagne pubblicitarie attraenti. A tutti quelli che credono che una volta aperto l’e-commerce si venda da solo… mi dispiace annunciarvi che è una leggenda!

Ma quindi mi stai dicendo che non conviene aprire un e-commerce?

La risposta è “assolutamente no”.

Aprire un negozio virtuale è sicuramente un passo importante. Se siete realmente intenzionati ad avviarlo, nessuno dovrebbe dirvi “no non devi farlo”, ma vi sto consigliando di procedere per i giusti step per investire il giusto budget e in modo cosciente.

Come molti negozi aprono e l’anno dopo chiudono, questo succede anche per gli e-commerce. Questo perchè probabilmente non si è poceduto per i passi necessari saltando direttamente allo step finale.

Questa è la differenza tra un negozio virtuale fallimentare o di successo.
aprire un e-commerce idee e suggerimenti

Siete ancora decisi a lanciarvi in questa bellissima avventura?

Vi chiedo scusa se ho smontato il vostro sogno, ma mi pareva giusto comunicarvi la realtà dei fatti. Ho ricevuto moltissime richieste di realizzazione di e-commerce, sostenute dal nulla praticamente. Alcuni sono stati realizzati, altri sono spariti poco dopo aver iniziato i lavori. Alcuni stanno andando bene, altri hanno chiuso in quanto non hanno investito in marketing e posizionamento.

Se nonostante tutto siete arrivati a leggere fino a questo punto, vuol dire che la pensate come me oppure che siete veramente intenzionati ad aprire un e-commerce e farlo vostro.

I primi passi per procedere quindi sono:

  • Analizzare la concorrenza;
  • Analisi di mercato per verificare interesse prodotti da parte dei clienti;
  • Ideazione strategia di marketing;
  • In caso di nuova attività, apertura P. IVA e autorizzazione SCIA;
  • Realizzazione sito web proprietario e marketplace;
  • Offrire un servizio clienti degno di nota.

Per quanto riguarda il sito web valutate se appoggiarvi ad un vostro sito web personale o utilizzare alcuni marketplace esistenti. Il mio consiglio è quello di appoggiarvi su entrambi. Nei marketplace ci saranno sempre clienti. Il vostro sito web, realizzato con piattaforme CMS, come WordPress o Prestashop, rispecchia chi siete e le vostre esigenze.

Se siete interessati a procedere ad aprire un e-commerce non esitate a contattarmi per così valutarne insieme i vari aspetti prima citati.



Seguici su Facebook

logo footer wolftrick